Editoriale

di don Antonio Rizzolo
(scarica la versione .pdf)

LETTERE

IL MESE

— I fatti religiosi da non dimenticare nel notiziario delle ultime 720 ore

Inchiesta

Chiesa e ’ndrangheta

— C’è chi dice basta a silenzio e paure

Inchini e infiltrazioni nelle processioni. A lungo la criminalità organizzata calabrese ha sfruttato i riti religiosi per affermare il proprio potere. Ma dopo la scomunica del Papa, qualcosa sta cambiando, a partire dai decaloghi per le processioni “pulite”.

di Silvana Pepe

Intervista

Padre Arturo Sosa

Obbedienza e libertà

Dalla Teologia della liberazione alla Riforma liturgica passando per il diaconato femminile: parla il nuovo Proposito generale dei Gesuiti.

di Vittoria Prisciandaro

Intervista

Vescovo Munib Younan

Dopo Lund, l’unità dei cristiani è più vicina

Il presidente della Federazione luterana mondiale guarda con speranza al cammino ecumenico dopo che il Papa ha partecipato all’apertura delle celebrazioni per i 500 anni della Riforma.

di Luca Baratto

Reportage

Inghilterra

Miracolo a Leicester

La città inglese, come la squadra di Ranieri, diventa sempre più un esempio di integrazione multietnica dove la fede è ingrediente decisivo per la convivenza pacifica.

di Federica Tourn

 

Il pellegrino di Sinisterre – 

Cammino di Santiago / 11

Dal vuoto alla pace, in trepida attesa

Di san Matteo e della festa della vendemmia. Del Cid Campeador e della Reconquista. Dei bambini di Burgos e dei fratelli della Meseta.

di Enrico Brizzi

L'incontro

Jonathan Sacks

E Dio disse: «Non nel mio nome»

Un tema di attualità e spessore come il rapporto tra guerra e religione è al centro dell’ultimo libro di Jonathan Sacks, Not in God’s name. Che parla anche dell’importanza della religione in un’epoca che sembra averla rimossa. E ci indica la gioia come emozione religiosa più importante.

di Silvia Guzzetti

La memoria

22 gennaio 2007. Muore l’abbé Pierre

— Il prete che ha costretto l’Occidente a fare i conti con la povertà

Innamoratosi di Dio a 16 anni, ha lottato tutta la vita per ridare dignità e un tetto a emarginati, poveri e clandestini. Impegnato nella Resistenza contro l’occupazione nazista della Francia, poi prete deputato, infine fondatore di Emmaus, l’abbé Pierre è stato un «carbone ardente» nella Chiesa, richiamandola a una maggiore fedeltà al Vangelo.

di Alberto Guasco

Lampada per i miei passi

Lutero e Paolo

I 500 anni della Riforma di Lutero offrono l’occasione per affrontare le lettere paoline che l’hanno ispirata e sorretta. Un ritorno al cuore dell’annuncio cristiano

di Gianfranco Ravasi

La bisaccia del mendicante

Fallimento, parola censurata

di Enzo Bianchi

Teologiadabar

Chi può scagliare la pietra per primo?

di Marco Ronconi

Frammenti

Libri, dischi, mostre, e tutto quanto fa cultura

Graphic Journalism

di Emanuele Fucecchi


Vedi tutto il sommario >

Archivio

Vai

Jesus dal 1997 fino al 2013

Vai